Ottone Verderame

Applicazione

  • » Indoor

Ottone Verderame

La finitura Ottone Verderame sviluppata da Lamberti Design è stata messa a punto ispirandosi alla patina naturale presente sulla celeberrima Statua della Libertà. Essa è il risultato della lunga esposizione (oltre un secolo) del rame agli agenti atmosferici (pioggia, sole, inquinanti atmosferici) che determinano la formazione della ben nota colorazione verde, dovuta alla presenza di sali misti di rame tra cui acetato, solfato e carbonato. L’ottone è una lega Rame-Zinco, abbastanza resistente alla corrosione, in grado di formare diversi tipi di ossidi, che tendono nel tempo ad assumere una colorazione più scura. Partendo da queste considerazioni, Lamberti Design ha sviluppato dei processi di ossidazione accelerata, in grado di ridurre i tempi per lo sviluppo della patina fino a pochi giorni.

La patina ottenuta presenta una colorazione verde-azzurra sfumata con leggere variazioni di colore (dal giallo fino al rosa), che con il tempo possono leggermente mutare la propria tonalità e scurirsi. Il processo preliminare di pulizia e preparazione della superficie del metallo è fondamentale per accogliere poi la soluzione ossidante. La stessa preparazione può velocizzare e “standardizzare” la qualità del manufatto finale. Successivamente la finitura viene verniciata con un opportuno protettivo trasparente. Tale finitura è da intendersi per applicazioni indoor. Le condizioni ambientali, la geometria e la forma del manufatto, abbinato all’artigianalità del processo, rendono unici gli oggetti ottenuti; eventuali variazioni cromatiche sui manufatti finali rispetto alle foto e alle campionature ricevute, sono quindi da intendersi come delle caratteristiche intrinseche del processo e non dei difetti di lavorazione.

Istruzioni per la cura e la pulizia dei metalli
Eventuali residui di acqua e/o altri liquidi, tendono a macchiare le superfici se lasciati asciugare. Per la pulizia e la cura, si consiglia di utilizzare un panno morbido antigraffio, leggermente inumidito con acqua e di asciugare successivamente con un panno asciutto. Non impiegare materiali abrasivi, detergenti aggressivi, acetone, solventi e alcool.